Boom per lo street food ieri sera quando l'innovazione incontra la tradizione

Ultimi articoli
Newsletter

Foggia | il centro storico della città fa spazio agli stand enogastronomici

Boom per lo street food ieri sera
quando l'innovazione incontra la tradizione

Continua anche stasera l'iniziativa promossa dalle associazioni Street food e Di terra e di mare, percorsi di gusto e stand da tutta Italia per riscoprire i sapori antichi con un pizzico di innovazione, conservando però la qualità del made in Italy

di Valentina Pietrocola

Manifesto dell'evento Libando viaggiare mangiando
Manifesto dell'evento Libando viaggiare mangiando

FOGGIA | Si è conclusa ieri la prima della tre giorni dedicata all’arte del cibo da strada: Libando viaggiare mangiando.

La manifestazione organizzata dalle associazioni Streetfood e Di terra e di mare, oltre che dall’impresa creativa Red Hot e promossa dal Comune di Foggia, ha fatto il botto.

Affluenza da parte di tutta la cittadinanza che ha affollato le vie del centro storico invaso da profumi di fritto e carne alla brace: tanti gli stand presenti in piazza.

Cucina locale ma non solo, dagli scagliozzi (tipico cibo da strada composto da polenta fritta), ai panini con la porchetta e a stand siciliani, il tutto cercando di coniugare il fascino tradizionale del cibo da strada con il marchio made in Italy.

Lo straordinario successo dello Street food registrato negli ultimi anni è dovuto al radicale cambiamento di vita degli italiani che sempre più spesso si ritrovano a consumare il pranzo in giro per la città, nell’ora di pausa, preferendolo ad un tradizionale ristorante.

Il tutto a condizione che la pausa mordi e fuggi combini praticità e qualità.

A rallegrare la serata la Street Art dei ragazzi dell’accademia di belle Arti di Foggia sulla piazza antistante la Cattedrale e inoltre la presentazione del libro «Somelier … ma non troppo» con la presenza di uno dei due autori Nicola Prudente in arte Tinto, collaboratore da dieci anni insieme a Federico Quaranta del programma radiofonico «Decanter» in onda su Rairadio2 dedicato all’arte dell’enogastronomia congiunto alla cura del benessere.

In programma per sta sera 5 aprile: l’apertura continua dei chioschi dalla mattina alle dieci fino alla mezzanotte e la nuova esibizione dei ragazzi dello Street art del corso di studi dell’accademia di belle arti.

Punta di diamante di questa seconda serata è la presentazione del duo storico considerato la coppia fondante del «food writing italiano» Gigi e Clara Padovani che alle 18.00 presenteranno il loro libro «Street Food all’italiana» presso il Museo Civico di Foggia.

Sempre presso il museo Civico della città alle 19.00 sarà invece allestita una tavola rotonda con la tematica «Viaggiando e gustando lo street food del mediterraneo» alla quale parteciperanno diversi personaggi illustri del mondo della enogastronomia : in primis due conterranei Peppe Zullo, chef fautore della buona cucina italiana sia in Puglia che nel mondoMario Ottaviano, chef del ristorante «Al Trabucco da Mimì» ; Fabio Renzi, segretario generale della Fondazione per le Qualità Italiane, Symbola;  Carlo Cambi, critico gastronomico e ideatore della rubrica «I Viaggi di Repubblica»; Felice Limosani, curatore della Mostra EXPO 2015 «Nutrire il pianeta, energia per la vita»

Mediatore della serata il giornalista Massimiliano Ricciarini, presidente dell’associazione Streetfood.

Sabato 5 aprile 2014
Ultima modifica: sabato 5 aprile 2014

© Riproduzione riservata

1226 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: